Burger vegan di zucchine con farina di piselli, maggiorana e menta

Buon venerdì eccomi con una nuova ricetta! domani partirò per qualche giorno di vacanza con annesso matrimonio ed io avevo ancora il frigorifero pieno di zucchine dell’orto dei nonni; allora mi sono messo hai fornelli ed ho preparato questi velocissimi burger con zucchine e farina di piselli che ho poi aromatizzato con menta e maggiorana da abbinare ad una dadolata di pomodori freschi! Voi che farete quest’estate? avete già pensato dove andare? seguitemi nelle stories perchè ci sara un regalino per voi!

Difficoltà: Facile                            Tempo 15 min + 15 min cottura

Ingredienti per circa 6 burger

  • 4 zucchine medie
  • 5 cucchiai di farina di piselli (circa)
  • 2 fette di pane integrale in cassetta
  • 1 cipollotto
  • foglie fresche di menta e maggiorana a piacere
  • sale qb
  • olio evo qb

Procedimento:

  1. Pulite le zucchine e con l’aiuto del frullatore dotato di apposito disco grattugiate le zucchine grossolanamente (potete anche farlo a mano con una grattugia dai fori larghi oppure usare il coltello).
  2. Stufate le zucchine in padella con il cipollotto, un cucchiaio d’acqua ed un filo d’olio, salate e cuocete per 5 min.
  3. In un recipiente amalgamate le zucchine con il pane sbriciolato a mano e la farina di piselli, aggiungete un cucchiaio alla volta in modo da far assorbire bene la farina al composto; dovrete ottenere una consistenza piuttosto plastica, perciò potete eventualmente ridurre o aumentare la farina a seconda della quantità di acqua contenuta nelle vostre zucchine.
  4. Con l’aiuto di un coppa pasta ricavate i vostri burger e disponeteli sulla placca del forno; ungeteli con olio spray o con un pennello da cucina e cuoceteli in modalità crisp per circa 15 min, a metà cottura vi consiglio di girarli con una paletta

NB se il vostro forno no ha la modalità crisp potete utilizzare la cottura statica a 180°, è possibile che sia necessario qualche min in più, in alterativa potete anche cuocerli in padella con un filo d’olio.

 

Leave a Comment